Apple finalmente risolve il problema del trojan flashback, dopo le svariate lamentele che sono imperverse online e che hanno visto più di 670.000 utenze infettate da questo botnet, ora Apple ha sviluppato e rilasciato un tool in grado di eliminare il virus.

Appena qualche giorno fa avevamo parlato del fastidioso trojan che sta infettando anche in questo momento migliaia di Mac e che si insinua in maniera silenziosa nei nostri computer Apple rubando password dati sensibili e diventando un vero e proprio botnet capace di “gestire” a nostra insaputa i dati.

Nell’articolo citato vi avevo già proposto un’alternativa molto valida realizzata da Kaspersky Lab non solo per rilevare se il Mac fosse infettato ma anche per riuscire con un tool a rimuovere il trojan, sfortunatamente il tool non era in versione gratuita ma un a versione trial che risolveva il problema ma non definitivamente almeno che non si acquistava il prodotto.

Ora Apple dopo qualche giorno di intenso lavoro ha finalmente rilasciato un aggiornamento vero e proprio che permette di rimuovere il trojan con una semplice installazione cancellando definitivamente questo fastidioso Flashback.

Il tool è semplicissimo e come già accennato è un aggiornamento e si installa come tale, scaricabile infatti dalla pagina ufficiale di supporto Apple controllerà anche tutti gli applets-java non consentendone più la riesecuzione automatica, nel caso voi la vogliate lasciare automatica dovrete farlo manualmente andando in Applicazioni -> utility -> preferenze java – > avanzate e spuntare le caselle che volete permettere.

Inutile dire che personalmente raccomando il download dell’aggiornamento e che in questo modo eviterete di essere derubati dei vostri dati sensibili, vi ricordo però che oltre a installare “antivirus” è sempre bene sapere cosa installate e quali siti visitate cosa che può sembrare scontata ma che per la maggior parte dei casi viene ignorata.

Nessun Commento

LASCIA UNA RISPOSTA