Helpouts è il nuovo servizio dove potrai trovare in video altre persone come te che ti aiutano dal vivo su diversi argomenti. Sembra l’uovo di Colombo, Helpouts può essere davvero un passo avanti verso quello che è stato fino adesso il social network.

 

Come sapete bene i vari servizi si accavallano e il mondo desktop si avvicina sempre più a quello che è il mondo mobile. Google su tutti offre una serie di servizi che sempre più aiutano gli utenti ad avvicinarsi al mondo della connettività in mobilità, tanto quanto quella desktop. Ora infatti Google ha deciso di lanciare l’ennesimo nuovo servizio che per quanto riguarda la “novità” promette molto bene.

Questo nuovo servizio denominato Helpouts infatti permette a chiunque di ricevere e dare “informazioni e guide” su argomenti specifici per i quali si è registrati come esperti dell’argomento. Inutile dire che il nuovo servizio può essere davvero una novità di spessore, e può essere davvero un servizio che migliora ancora di più quello che il social networking che negli ultimi anni ha avuto il boom con Facebook ed i vari social network.

Certo probabilmente solo Google potrebbe permettersi un servizio del genere, in quanto questo tipo di scambio di professionalità richiede una serie di accortezze da parte di chi gestisce la piattaforma. Google infatti deve necessariamente accertarsi con cura delle persone che offrono la loro professionalità in maniera più che certa per permettere alla piattaforma di avere una solida reputazione.

Il servizio per ora non è ancora stato lanciato, e si può solo richiedere un invito a partecipare sia in qualità di “spettatore” che di esperto. Il servizio sarà a pagamento, infatti si avrà la possibilità di guadagnare attraverso queste guide live di Helpouts sempre se si offre una solida conoscenza si un argomento.

In Italia, in più, vi è anche un ostacolo in più per chi volesse essere “esperto”, infatti i pagamenti avverrano tramite Google Wallet, e ad ora, i pagamenti tramite questo servizio non sono stati ancora attivati qui in Italia a differenza di altre nazioni. Insomma si dovrà ancora aspettare qualche tempo ma siamo davvero curiosi di vedere in azione questo Helpouts. Se volete richiedere la partecipazione lo potete fare da questo Link a Helpouts.

Nessun Commento

LASCIA UNA RISPOSTA