Una guida che vi spiega come ottenere i permessi di root per il vostro Samsung Galaxy Note 3. La guida è abbastanza semplice e vi permetterà di avere l’accesso come “utente root” anche sull’ultimo phablet di casa Samsung.

Samsung Galaxy Note 3 root

 

Ecco una guida utile a tutti coloro che vogliono effettuare il root del proprio Samsung Galaxy Note 3. Il root da qualche settimana è disponibile grazie al lavoro fatto da Chainfire ed il suo ormai famoso CF-Auto root. Nel nuovo Samsung Galaxy Note 3 il problema Knox purtroppo invalida del tutto la garanzia, ed in più successivamente vi sarà impossibile ricorrere all’aggiornamento via OTA, ma dovrete passare per forza attraverso il software Odin per l’installazione di aggiornamenti. Come sempre infatti noi di TelephoneLine vi invitiamo ad usare la massima cautela su questo tipo di operazioni, e in questo caso specialmente, vi avvisiamo che applicando questa guida perderete la garanzia del terminale a causa dell’incremento del “contatore knox”.

Noi di TelephoneLine per questo non ci assumiamo nessuna responsabilità circa eventuali malfunzionamenti dovuti alla seguente procedura. Detto questo, se volete sbloccare ed ottenere i permessi di root per il vostro Samsung Galaxy Note 3 ed avete compreso i “rischi” potete continuare a leggere la guida.

Requisiti per il root:

– PC Windows e Samsung Galaxy Note 3 i9005

– Installate i driver per il vostro Samsung Galaxy Note 3 attraverso l’installazione di Kies o tramite l’installer qui

– Attivate la modalità Debug USB seguite questo articolo

– Scaricate il tool per l’aggiornamento Odin 3.09

– Scaricate CF-Auto root per Samsung Galaxy Note 3 i9005

Guida per il root:

– Aprite il programma Odin 3.09 precedentemente scaricato

– Cliccate sul pulsante AP e selezionate il file CF-Auto root (l’estensione deve essere md5 in alcuni casi è nascosta)

– Ora mettete il vostro Note 3 in Download Mode (da spento e scollegato schiacciate insieme i pulsanti volume giù+tasto centrale+tasto accensione tenendoli premuti fino alla schermata di warning)

– Ora premete su per confermare la selezione e quindi collegate il device al PC attendendo che Odin lo riconosca  (appare una porta ID:COM)

– Senza toccare altro cliccate sul pulsante “START” ed attendete la procedura di installazione

– Una volta terminata, dopo l’ultimo riavvio potrete notare l’applicazione SuperSU tra le applicazioni presenti.

– Per completare l’operazione infine scaricate l’applicazione BusyBox da Google Play ed installatela. Successivamente eseguite l’installazione dei tweak inclusi nell’app per poter usufruire a pieno dei permessi su diverse applicazioni.

Se avete seguito la procedura ora avrete ottenuto i permessi di root per il vostro Samsung Galaxy Note 3 complimenti!

6 COMMENTI

    • Ora modifico l’articolo e metto il link all’eseguibile per scaricare ed installare i driver necessari se hai fretta puoi scaricare Kies e dinstallarlo si installeranno anche i driver

  1. quando metto start il dispositivo non si riaccende da solo. Ci provo io a riaccenderlo ma non c’è super su perché?

  2. OK CI SONO RIUSCITO MA MI RIMANE LA SCHERMATA CON SCRITTO SAMSUNG GALAXY NOTE 3 SM-N9005 E POI DELLE SCRITTE IN ALTO A DESTRA

  3. Scusate ma per effettuare la suddetta procedura del root, nel cellulare la modalità debug deve essere attivata? Grazie

LASCIA UNA RISPOSTA