LG L9 2 root

La guida per ottenere i permessi di root sullo smartphone LG L9 2 II D605. Oggi a distanza di un anno dalla sua uscita, e dopo la segnalazione di alcuni utenti sui social network, abbiamo deciso di creare una guida che possa spiegare come ottenere i permessi di root su LG L9 2 II D605, smartphone che è presente ormai da qualche mese sul mercato, ma che grazie alle sue buone caratteristiche tecniche e ad un prezzo che gli rende giustizia, riesce ancora ad avere un buon appeal sul mercato.

In alcuni articoli precedenti, vi abbiamo scritto guide per smartphone LG più recenti, vedi quelle dedicate a LG Fino o LG L65, e su questa “scia” di guide utili per ottenere i permessi di root, vogliamo recuperare anche il procedimento utile per il root di questo smartphone, del quale avevamo momentaneamente rimandato la guida.

La procedura di root in questo caso è diversa da quella utilizzata per i modelli più recenti, ma richiede sempre l’aiuto del nostro PC, e quindi l’utilizzo di un programma sul nostro computer che possa sbloccare questi privilegi di root e farci ottenere i permessi voluti. Dopo alcune ricerche, abbiamo considerato che il procedimento più utilizzato da diversi possessori di questo preciso modello, che possiamo ritenere più attendibile e sicuro, è quello che richiede l’utilizzo di  Cydia Impactor, programma sviluppato dal team di Saurik (Dev ideatore di Cydia per iOS) appositamente studiato per eseguire il root su Android.

Come sempre vi ricordiamo che né io né TelephoneLine.it ci assumiamo responsabilità per quello che riguarda eventuali malfunzionamenti dovuti alla procedura, e che determinate operazioni possono invalidare la garanzia del vostro terminale, per questi motivo procedete a vostro rischio. Fatta questa premessa procediamo con elencare i requisiti necessari.

Requisiti per il root di LG L9 II

[sociallocker id=”5863″]

  • Smartphone LG L9 2 II con batteria sopra il 50% e Computer con S.O. Windows, Linux o Mac OSX.
  • Driver LG installati sul vostro PC. Utilizzate gli LG United Driver oppure il tool PDA net e riavviate il computer.
  • Attivate la modalità Debug USB sul vostro smartphone (qui la guida per farlo).
  • Scaricate il programma per PC Impactor per WindowsLinux 32 bit – Linux 64 bit Mac OSX.

[/sociallocker]

Guida per il root di LG L9 II 2 D605

  1. Installate i driver scaricati dai requisiti e riavviate il vostro computer.
  2. Assicuratevi di aver attivato la modalità Debug USB e collegate il vostro smartphone via cavo USB al computer assicurandovi che sia collegato in modalità “Software PC“.
  3. Cydia ImpactorScaricate il programma Cydia Impactor estraete il contenuto dell’archivio e cliccate due volte sul file Impactor.exe per avviare il programma. Otterrete questa piccola finestra che vedete accanto.
  4. Come vedete nell’immagine, nello spazio dove si possono eseguire alcuni comandi, vi sono già scritti dei precisi comandi “drop SuperSU su to….” lasciate tutto così come è, e cliccate con il vostro mouse sul pulsante “Start” posto a destra.

A questo punto il telefono comincerà a eseguire alcune operazioni , voi attendete che il processo abbia termine con il riavvio del dispositivo. Sul vostro LG ora dovreste aver ottenuto i permessi di root.

Controllate che sia installata l’applicazione SuperSU, nel caso non lo fosse potrete installare la stessa semplicemente scaricandola da Google Play, ecco il link qui di seguito.

SuperSU
Developer: Chainfire
Price: Free

Unroot di LG L9 2

E’ possibile anche eseguire l’unroot di LG l9 2 II grazie alla stessa applicazione SuperSU, semplicemente aprendo l’app navigando in Setting->Full Unroot, e selezionando tale opzione. Ci sarà l’unroot del terminale.

5 COMMENTI

  1. salve ho provato più e più volte ma durante il “testing #…” al terzo passa che è “testing #9695860” appare una finestra con in mezzo al desktop di avviso che dice: “signature bugs unavailable” . Non capisco perchè….

  2. Con alta probabilità avete versioni del software aggiornate che non si possono “rootare” con il tool. Se abbiamo tempo prossimamente vediamo di creare una guida aggiornata se disponibile.

LASCIA UNA RISPOSTA