Schermo Android

Ecco come poter condividere lo schermo di Android con il proprio PC Windows, senza root, e nessuna modifica al sistema Android. Un metodo per poter condividere lo schermo del nostro smartphone Android rendendo quindi possibile la visione del display del nostro dispositivo sul nostro computer.

Per poter recuperare dati sensibili, o per altri motivi riconducibili alle gestione del nostro dispositivo, possiamo avere il bisogno di condividere lo schermo del nostro smartphone Android con il PC di casa. Sebbene ci siano delle soluzioni semplici da adottare per ottenere funzioni simili in Android per la sua gestione (vedi Airdroid), in questo articolo potremmo capire come condividere lo schermo di Android senza utilizzare root o sistemi che implicano modifiche, vedendo tutto ciò che succede sul nostro display.

La condivisione dello schermo di Android con il computer

Questa funzionalità, come accennato, è una funzione che può essere utile in occasioni diverse, ed è possibile grazie ad alcuni strumenti pensati per sviluppatori o comunque per utenti avanzati che cercano il massimo del controllo. Per poterla sfruttare, avremo bisogno di alcuni programmi sul nostro PC, e quindi ora di seguito vedremo di capire di quali requisiti avremo bisogno per poi proseguire con la guida passo passo e le immagini.

Requisiti

[sociallocker id=”5863″]

[/sociallocker]

Guida

  1. Scaricate ed installate Java e anche il Java Development Kit presenti nei requisiti.
  2. Android StudioScaricate ed installate AndroidStudio programma per creare applicazioni che ci servirà per installare la struttura necessaria a far comunicare Android con il PC. Basterà fare doppio click sul file .exe scaricato, procedendo come con qualsiasi altro programma per PC. Se necessario concedete i permessi di amministrazione.
  3. Ora aprite il programma Droid@Screen cliccando due volte sul file .jar precedentemente scaricato. Appena aperto il programma vi chiederà di indicare la posizione del file ADB.exe presente nella cartella di installazione dell’SDK di Android, che nel nostro caso si troverà nella posizione: C:\Users\nomeutente\AppData\Local\Android\sdk\platform-tools\ADB.exe (sostituite il “nomeutente” con il nome della vostra cartella utente del PC).
  4. 2015-03-03 22.04.48Procedete con l’installazione dei driver Debug USB necessari (li trovate nei requisiti)
  5. Ora procedete con il collegare il vostro dispositivo al PC, semplicemente collegandolo tramite cavo USB ad una qualsiasi porta del computer. Se il programma Droid@Screen non riconosce immediatamente lo smartphone, staccatelo e riagganciatelo.
  6. Se avete installato i driver USB potreste avere la necessità di riavviare il computer prima di far comunicare lo smartphone con Windows. Sullo smartphone vi apparirà il messaggio di richiesta per concedere i permessi all’applicazione come in figura accanto. Cliccate “OK” e permettete la comunicazione tra device. A questo punto potrete vedere il vostro display sul computer.

Dopo aver condiviso lo schermo potrete notare la possibilità di settare alcuni dettagli dal programma Droid@Screen, come la possibilità di scegliere la risoluzione, la grandezza della finestra di condivisione ed alcune opzioni davvero utili come la possibilità di scattare screenshoot oppure di girare video del vostro schermo, utile per creare eventuali tutorial e recensioni.

In poche parole avete a disposizione uno strumento davvero potente in grado di mettervi in condizione di condividere il vostro schermo per diverse necessità. Se avete difficoltà vi raccomando di seguire alla lettera la guida, e in caso di grosse difficoltà potete chiedere aiuto alla sezione community del sito.

1 COMMENTO

LASCIA UNA RISPOSTA