Da qualche giorno ormai in rete sono trapelate diverse indiscrezioni riguardo la nuova piattaforma Microsoft che vedrà l’uscita della Consumer Preview il 29 febbraio, vediamo insieme quali sono e che novità porterà il nuovo sistema operativo.

Molto lavoro è stato fatto da Microsoft per rendere unico ed innovativo il loro nuovo sistema operativo e stando a quanto sta emergendo dalle dichiarazioni e conferenze stampa fatte sembra che Windows 8 segnerà la svolta tanto attesa dalla casa di Redmond diventando di nuovo una delle case più competitive simbolo di innovazione in circolazione.

Diciamo subito che Windows 8 si presenterà in due varianti basate sullo stesso Kernel la prima versione desktop“classica” per x86 e x64 e la seconda per dispositivi mobili ARM chiamata WOA (Windows On ARM) ma che sarà però completamente compatibile con quella madre sia attraverso servizi in in Cloud come SkyDrive, ma anche per gli sviluppatori che in pratica avranno a disposizione in un unico Store la possibiltà di programmare per entrambe le piattaforme.

Oltre questo che già di per se segna un grosso passo avanti verso l’unificazione del mobile al “fisso” Microsoft ha brevettato una nuova funzione che punta ad eliminare definitivamente sprechi di batteria che avvengono per i dispositivi mobili il suo nome è “connected standby“, che permette di avere anche per settimane il dispositivo acceso senza avere consumi di batteria.

Non è chiaro però la versione di Windows 8 mobile se coinciderà con la ARM ed in che termini si potrà interfacciare con il nuovo Kernel su cui si baserà, non ci resta che aspettare le uscite delle due versioni quindi ed attendere come il mercato risponderà in termini di usabilità.

Qui sotto trovate un video dimostrativo di Windows 8 ARM e desktop.

Nessun Commento

LASCIA UNA RISPOSTA