A conclusione del 2016 possiamo fare un bilancio dell’anno dal punto di vista del mercato mobile, e prevedere quelli che saranno i modelli di smartphone in uscita nel 2017.

Nel 2016 le novità sono state poche e i vari dispositivi lanciati sul mercato hanno avuto caratteristiche molto simili, niente di veramente innovativo.

Le uniche innovazioni del 2016 sono state l’abbandono della plastica in predilezione del metallo e lo spazio di archiviazione che è aumentato, passato da 16GB a 32GB. D’altra parte il numero delle applicazioni aumenta sempre più e rende inutilizzabile un dispositivo con memoria interna limitata.

Il 2017 si prospetta invece un anno veramente importante per il settore, un anno ricco di novità.

Smartphone in uscita nel 2017: Cosa aspettarci?

Secondo numerosi rumors, dal punto di vista del design, Apple rivoluzionerà il proprio smartphone: iPhone 8 dovrebbe possedere uno schermo OLED che occuperà gran parte del dispositivo, ed un tasto Home che scomparirà lasciando il posto ad un lettore di impronte digitali nel display.

Anche Samsung sta lavorando, il nuovo device verrà presentato durante il Mobile World Congress di Barcellona a febbraio.

Per l’azienda coreana le uniche certezze in nostro possesso riguardano il nuovo assistente personale che andrà a fare concorrenza a Siri di Apple, e il jack audio da 3,5 mm che scomparirà per lasciare posto ad una porta USB type-C.

Tra gli smartphone più attesi del 2017 troviamo anche Huawei P10, e OnePlus 5, che promette di stupirci ancora una volta con un rapporto qualità-prezzo insuperabile.

Andiamo a vedere nello specifico quali saranno le novità tecniche degli smartphone più attesi nel 2017.

Secondo le indiscrezioni che girano sul web, i più attesi monteranno lo Snapdragon 835, il quale garantisce prestazioni migliori del 30% rispetto al precedente ed un consumo di batteria che si riduce del 40%.

Verrà poi introdotta la tecnologia QuickCharge 4.0, che permette di ricaricare la metà della batteria in meno di quindici minuti. Pare che alcune aziende, dopo l’abbandono definitivo della plastica, opteranno per la ceramica, come nel Mi Mix della Xiaomi.

Infine quasi tutti i top di gamma opteranno per la doppia fotocamera posteriore, grazie alla quale vi sarà una migliore qualità negli scatti e nelle riprese.

Ma attenzione: secondo i rumors, la vera rivoluzione del 2017 riguarda il 3D.

Infatti Apple pare stia tentando di integrare la tecnologia 3D all’interno della fotocamera di iPhone 8, al fine di avere un miglioramento dell’utilizzo della realtà aumentata. Non sappiamo poi se altre aziende stiano lavorando per lo stesso obiettivo.

Un altro cambiamento importante riguarda la grandezza del display, che andrà ad occupare una percentuale ancora maggiore del dispositivo, e porterà all’abbandono definitivo della cornice protettiva.

Andiamo adesso a vedere quali saranno i top gamma del 2017, e le varie indiscrezioni che ne anticipano l’uscita sul mercato.

iPhone 8

Già appena dopo l’uscita di iPhone 7 iniziavano a circolare indiscrezioni sul prossimo iPhone 8, il cui lancio è previsto per settembre 2017.

Per il nuovo smartphone Apple si prevede una rivoluzione sia del design, sia delle caratteristiche tecniche.

Il tasto Home, come anticipato sopra, scomparirà. Al suo posto un sensore biometrico nascosto nel display.

Il display sarà quasi certamente uno schermo OLED curvo, ed occuperà gran parte del dispositivo.

Per la realizzazione dell’intelaiatura, verrà abbandonato il metallo in favore di vetro o ceramica, non abbiamo ancora informazioni certe. In ogni caso l’utilizzo di uno dei due permetterà di integrare la ricarica wireless. Inoltre Apple è in collaborazione con LG per la realizzazione della fotocamera 3D, che permetterà di utilizzare meglio la realtà aumentata e ci fornirà servizi aggiuntivi. Pare, infine, che verranno realizzati e messi sul mercato tre modelli: oltre ai 4,7 e 5,5 pollici, verrà introdotto un 5,1 o 5,2 pollici.

Samsung Galaxy S8

Altro grande atteso, il Samsung. Con il nuovo Galaxy S 8 l’azienda coreana dovrà dimostrare di essere ancora all’altezza di concorrere con Apple, e confermarsi ancora sul mercato.

Dopo la collaborazione firmata con Qualcomm, pare che Samsung monterà sul prossimo device lo Snapdragon 835, con 6GB di RAM e 256GB di memoria interna.

Altra novità sarà l’assistente personale di cui tanto abbiamo sentito parlare. Samsung ha acquistato infatti Viv, l’azienda specializzata in intelligenza artificiale, creata proprio dai cofondatori di Siri. Pare che Samsung Galaxy S 8 verrà presentato al Mobile World Congress ad inizio 2017.

Infine, negli ultimi giorni, è circolata la new che anche il Galaxy S 8 Edge pare rinuncerà al jack audio da 3,5 mm, per consentire l’utilizzo di una batteria più capiente.

Huawei P10

Anche Huawei con il lancio del nuovo P 10 dovrà confermarsi ancora una volta sul mercato e rivelarsi ai livelli della concorrenza. Pare infatti che il P 10 avrà un ruolo importante sul mercato.

Secondo indiscrezioni, il nuovo device avrà processore Kirin 960 ed un display da 5,5 pollici edge-to-egde, capace di coprire il 99% della superficie frontale.

Se così fosse probabilmente verrebbe eliminato il tasto Home, ed integrato il lettore di impronte sotto il vetro del display. La RAM sarà di 6GB, e lo spazio di archiviazione 256GB.

Come già preannunciato, la casa cinese è in collaborazione con Leica per la realizzazione del comparto fotografico, con fotocamera dual-lens. Il design, invece, sarà a grandi linee come lo stesso di Huawei P9.

Nokia

L’azienda finlandese è pronta a fare il suo ritorno!

Come ormai risaputo, dopo la triste parentesi con Microsoft, Nokia è carica per fare nel 2017 il suo ritorno sul settore.

Per l’anno nuovo annuncia l’uscita di ben 4 nuovi modelli Android, che probabilmente verranno presentati, anch’essi, al Mobile World Congress di Barcellona. Vedremo due dispositivi di fascia media e due di fascia superiore, con ottime caratteristiche tecniche.

Il primo modello smartphone che probabilmente verrà presentato sarà Nokia D1C, che uscirà in due versioni, da 5 e da 5,5 pollici, e dovrebbe collocarsi nella fascia di prezzo fra i 150 e i 300 euro.

Pare che il vero top di gamma sarà però il quarto modello, il quale sarà la vera rinascita del brand. Pare infatti che monterà uno degli ultimi chipset Qualcomm, uno schermo edge-to-edge, e che sarà resistente a polvere e liquidi.

Secondo indiscrezioni, infine, l’azienda finlandese sarà pronta ad aggredire il mercato con un prezzo davvero concorrenziale.

OnePlus 5

L’ultimo OnePlus, il 3T, è uscito da poco, ma già si vocifera sul nuovo modello, la cui uscita è prevista per l’estate 2017.

Seguendo la numerazione, il prossimo smartphone sarebbe dovuto essere il OnePlus 4, ma l’azienda cinese procede direttamente al 5, poiché il numero 4, è risaputo, porta sfortuna. Ci auguriamo allora un successo sul mercato, ci aspettiamo infatti, conoscendo la politica di OnePlus, un dispositivo da grandi prestazioni e con un prezzo assai inferiore rispetto alla concorrenza. Quindi ottimo rapporto qualità-prezzo. Secondo rumors, l’intelaiatura potrebbe essere in ceramica.

OnePlus 5 monterà uno Snapdragon 835 o addirittura modelli successivi, con 8 GB di RAM e 128 o 256 GB di memoria interna.

LG G6

L’ultimo smartphone dell’azienda sudcoreana è stato uno dei meno venduti dell’anno, e la scelta di lanciare un device modulare si è rivelata pessima.

LG G6 è chiamato a risollevare le sorti dell’azienda nel settore mobile.
Verrà abbandonato il design modulare in favore di un corpo unibody.
Verrà abbandonata anche la batteria rimovibile.
L’intelaiatura potrebbe essere in vetro, si vocifera infatti che l’azienda punterà il tutto sulla ricarica wireless.

Indiscrezioni parlano di schermo OLED e di resistenza ai liquidi.
Ci aspettiamo, quindi, un ritorno importante sul mercato.

HTC Ocean

L’azienda taiwanese HTC ha perso terreno sul mercato, rimanendo indietro rispetto ai grandi colossi della concorrenza.

Non conosciamo quindi il futuro dell’azienda, la cosa certa è che HTC Ocean è tra gli smartphone più attesi del 2017.

HTC Ocean, che per quanto ne sappiamo potrebbe poi rivelarsi essere semplicemente HTC 11, sembrerebbe un incrocio tra HTC 10 e Google Pixel.
Al riguardo niente è ancora stato svelato, tranne qualche scatto fotografico.
Secondo voci che girano sul web, alimentate da un filmato presente sul sito web del designer, la novità rivoluzionaria del device sarebbe la Sense Touch: HTC Ocean sarebbe dotato di aree della cornice sensibili al tocco.

Sarebbe una grande innovazione, mai affrontata prima, che potrebbe risollevare l’azienda.

Google Pixel

In Italia non è ancora arrivato il primo modello, ma secondo le recensioni degli esperti è uno dei migliori smartphone mai prodotti.

Il 2017 sarà quindi un anno molto importante per l’azienda, che dovrà guadagnare terreno ed affermarsi sul mercato.

Niente sappiamo della seconda versione del Google Pixel, che verrà lanciata nell’autunno 2017.

Nessun Commento

LASCIA UNA RISPOSTA